[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. 10 cibi che accelerano il metabolismo – Organic Store

10 cibi che accelerano il metabolismo

cibi in grado di accelerare il metabolismo esistono.

Chi pensa che siano una leggenda messa in circolazione da stregoni e imbonitori, si prepari a ricredersi perché gli alimenti che aiutano a mantenersi in forma sono tantissimi.

E non sono esotici elisir rari come gli unicorni e costosi come lingotti d’oro: moltissimi ce li avete già in frigorifero o in dispensa.

Ecco i 10 cibi bruciagrassi da tenere sempre a portata di spuntino per un metabolismo efficientissimo.

(Continua dopo la foto)

01

Photo by Maria Angelova on Unsplash

Tè verde

Bevetene a piene mani perché si tratta di un vero e proprio elisir di lunga vita (e punto vita stretto).

Stiamo parlando de tè verde, la bevanda di tradizione millenaria che dalla cultura asiatica è arrivata sulle nostre tavole.

E tavolini, comodini, scrivanie: questo tè infatti è perfetto da sorseggiare dovunque e in qualsiasi occasione.

A lavoro per essere più efficienti, a casa per rilassarsi… Dulcis in fundo, anche per accelerare il metabolismo.

La teina infatti riesce a rendere il metabolismo molto più performante, portando a bruciare più calorie.

Inoltre l’alto contenuto di antiossidanti innesca un’azione anti-invecchiamento sui tessuti e sugli organi che equivale ad avere il quadro in soffitta di Dorian Gray.

02

Photo by Jessica Lewis on Unsplash

Mele e pere

Se l’unico frutto dell’amor è la banana, i frutti che invece contrastano le maniglie dell’amore sono le mele e le pere.

Un recente studio condotto dall’Università di Rio De Janeiro su un campione di donne di diverse fasce d’età ha dimostrato che queste due specie sono un vero portento per riattivare il metabolismo lento.

E favorire dunque il dimagrimento.

(Con tutte queste rime baciate potrebbe diventare la nuova hit dell’estate, scalzando “l’unico frutto dell’amor è la banana”).

03

Photo by Pratiksha Mohanty on Unsplash

Spezie

Avete presente le silhouette delle Spice Girls nonostante vadano tutte verso i cinquanta?

Il segreto sta nel nome Spice o, meglio, nella vita pepata che hanno sempre condotto. Anche a tavola.

Le ragazze speziate per eccellenza infatti dovrebbero essere prese a modello per una dieta che va a braccetto a quella mediterranea, ovvero un’alimentazione ricca di spezie.

Cannellapepe di Cayennapepe nerocipolla in polvere e zenzero sono tra quelle ritenute maggiormente stimolanti per un metabolismo letargico.

Pare che chi assume spezie regolarmente durante i pasti riesca a bruciare ben 1000 calorie in più rispetto a chi non ne fa uso. Pazze a non provare!

04

Photo by Max Delsid on Unsplash

Broccoli

Non fatevi ingannare dal nome (che sa di fallito). Il broccolo è in realtà il numero uno degli ortaggi benefici, in grado com’è di depurare ed eliminare efficacemente le tossine dal corpo.

Ricchi di fibre vegetali, strabordanti vitamina C, A e K, pieni zeppi di antiossidanti e folati, i broccoli equivalgono a un mojito di sostanze benefiche shakerate tutte assieme.

Oltre a favorire il metabolismo dell’omocisteina, la cui elevata presenza nel sangue è un fattore di rischio a livello cardiovascolare, il broccolo favorisce il metabolismo a livello generale, dandogli un’impennata tale che non avrete bisogno della lezione di spinning di questa settimana.

E nemmeno di quella della settimana scorsa (che tanto sappiamo benissimo che avete saltato).

05

Photo by Elle Hughes on Unsplash

Peperoncino

God bless the Queen and the Chili Pepper. Il peperoncino, infatti, è il Re dei cibi che accelerano il metabolismo.

Pare che l’azione velocizzante dipenda dal contenuto di capsaicina, un composto chimico capace di stimolare sia i processi metabolici sia quelli circolatori.

Una scorpacciata di peperoncini piccanti aumenta del 25% la spinta metabolica fino a tre ore dall’assunzione.

Inoltre il peperoncino è in grado di ridurre lo stimolo della fame e fa durare a lungo il senso di sazietà. Dunque stipate la dispensa, l’armadio e la scarpiera di chili pepper!

06

Photo by bady qb on Unsplash

Cibi ad alto contenuto di calcio

Il latte e i suoi derivati sono degli ottimi alleati per l’accelerazione del metabolismo.

Da quanto emerso da uno studio dell’Università del Tennessee, infatti, chi assume giornalmente una quantità di calcio compresa tra i 1200 e i 1300 milligrammi riesce a perdere fino il doppio del peso rispetto a chi segue una dieta povera di calcio.

Ma i vegani non si perdano d’animo: si può tranquillamente arricchire di calcio la propria alimentazione riempiendo la tavola di alimenti vegetali come semi di sesamo, verdure a foglia verde, semi di lino, mandorle e quinoa.

07

Photo by Henrique Félix on Unsplash

Zuppe e minestroni

cibi solido-liquidi come le zuppe e le minestre si prestano ad aumentare il senso di sazietà e a dare una spinta vigorosa al metabolismo.

Inserendo nel proprio piano alimentare una dieta liquida detox, il corpo si ritroverà a bruciare le riserve di grasso con più vigore rispetto a chi assume cibi perlopiù solidi.

Inoltre le verdure, i legumi e i cereali solitamente impiegati nella preparazione di questi piatti apportano benefiche sostanze nutritive e una quantità di fibre notevole.

08

Photo by Tom Hermans on Unsplash

Alimenti ad alto contenuto di Omega3

Fate incetta anche di alimenti ricchi di Omega3 quali olio di lino, semi di lino, semi di zucca, semi di girasole, noci e anacardi.

L’assunzione di Omega3, infatti, è in grado di ristabilire il corretto ritmo del metabolismo contrastando la produzione di leptina, l’ormone colpevole del rallentamento metabolico. Standing ovation agli Omega3, mega di nome e di fatto!

09

Photo by Joanna Kosinska on Unsplash

Cereali integrali

cereali integrali sono un alimento top per garantire il top della forma.

Da preferire sono il riso e l’avena, perfetti per offrire energia all’organismo in maniera graduale senza generare il picco insulinico che provocano i cibi troppo zuccherini.

Proprio questo picco è il responsabile dell’aumento ponderale poiché lo zucchero viene immagazzinato come grasso.

10

Photo by Mateus Bassan on Unsplash

Agrumi

Un’altra specie di alimenti che riesce a tenere egregiamente a bada i picchi insulinici è quella degli agrumi.

Arance, mandarini, limoni e pompelmi hanno un contenuto di vitamina C tale da equilibrare i picchi insulinici e mantenere il metabolismo attivo.

Ciò comporta un veloce smaltimento dei grassi in eccesso. Evviva!